Mediexplorer

Dolore.net

Dolore

Sicurezza degli analgesici negli anziani con artrite


La sicurezza degli analgesici alternativi non è chiara. Sono state messe a confronto in uno studio la sicurezza degli antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) non-selettivi, degli inibitori selettivi della cicloossigenasi-2 ( Coxib, inibitori Cox-2 ) e degli oppioidi.

Lo studio ha riguardato i beneficiari di Medicare di Pennsylvania e New Jersey, che avevano iniziato una terapia con un FANS non-selettivo, un Coxib, o un oppioide nel periodo 1999-2005.

L'età media dei partecipanti allo studio era di 80 anni, e quasi l'85% di loro erano donne.
>
Rispetto ai FANS non-selettivi, i Coxib ( HR=1.28 ) e gli oppioidi ( HR=1.77 ) hanno mostrato un elevato rischio di eventi cardiovascolari.
Il rischio di sanguinamento del tratto gastrointestinale è risultato ridotto per gli utilizzatori di Coxib ( HR=0.60 ), ma simile per i consumatori di oppiacei.

L'uso di inibitori selettivi Cox-2 e FANS non-selettivi ha portato a rischi di frattura simili; tuttavia, il rischio di frattura è stato elevato anche con l'uso di oppioidi ( HR=4.47 ).
L’uso di oppioidi ( HR=1.68 ), ma non l’uso dei Coxib è stato associato ad un aumentato rischio di eventi di sicurezza che hanno richiesto ospedalizzazione rispetto all'impiego dei FANS non selettivi.

Inoltre, l'uso di oppioidi ( HR=1.87 ), ma non dei Coxib, ha aumentato il rischio di mortalità per qualsiasi causa rispetto all'impiego di FANS non-selettivi.

In conclusione, la sicurezza comparativa degli analgesici varia a seconda dell'evento di sicurezza studiato.
Il consumo di oppioidi presenta un aumento del rischio relativo di eventi di sicurezza rispetto a molti FANS non-selettivi. ( Xagena2010 )

Solomon DH et al, Arch Intern Med 2010; 170: 1968-1978


Reuma2010 Farma2010


Indietro