Ematologia.net
OncoGinecologia.net
Gastroenterologia.net
Reumatologia

Effetto delle variazioni del dolore agli arti inferiori sul tasso di progressione della disabilità motoria nella mezza età e negli anziani


Il dolore degli arti inferiori è un importante determinante di disabilità motoria.
Episodi ricorrenti di dolore possono avere un effetto cumulativo sul declino funzionale in età avanzata.

La disabilità locomotoria è comune in età più avanzata e può portare ad altre disabilità significative e a mortalità.
Il dolore prevalente si è dimostrato associato con la disabilità locomotoria.

Uno studio ha valutato l'associazione tra cambiamenti di stato del dolore degli arti inferiori ( indicato su un manichino ) e variazioni del livello di disabilità locomotoria auto-riferita in un campione di pazienti adulti britannici di età superiore o pari a 50 anni, in un periodo di 6 anni ( dati raccolti a intervalli di 3 anni ).

C'è stato un aumento medio del livello di disabilità locomotoria oltre i 6 anni.
L’inizio di dolore riportato agli arti inferiori è stato associato con un aumento relativo di disabilità locomotoria, indipendentemente dai fattori socio-demografici e dall'insorgenza di malattie concomitanti selezionate.

È stato osservato un rapporto dose-risposta tra l'insorgenza di coinvolgimento articolare multiplo agli arti inferiori e dolore più frequente o intenso e aumenti più marcati di disabilità locomotoria.

Liberarsi dal dolore agli arti inferiori è stato associato con una diminuzione relativa di disabilità locomotoria, ma non ha riportato i punteggi di disabilità locomotoria al livello di coloro che non hanno mai avuto dolore. Ciò è coerente con un effetto cumulativo sulla disabilità locomotoria di episodi di dolore ricorrenti.

Il dolore degli arti inferiori può essere un obiettivo fondamentale per la prevenzione e la riabilitazione per ridurre il numero di anni vissuti con disabilità in età avanzata. ( Xagena2012 )

Muller S et al, Pain 2012; 153: 952-959


Neuro2012 Med2012



Indietro